Igiene oculare

L’igiene oculare è di fondamentale importanza per la salute oculare non solo nei pazienti con determinate patologie, ma anche per i pazienti sani. Gli occhi sono infatti a rischio di essere contaminati da sostanze e agenti infettivi, inoltre anche il microambiente e alcune strutture, ad esempio le ghiandole di Meibomio, possono ostruirsi e provocare un accumulo di sostanze organiche sul bordo palpebrale e delle ciglia. Prendersi cura dei propri occhi adottando una corretta igiene oculare ha numerosi benefici e riduce il rischio di patologie grazie alla rimozione di polveri, sostanze che possono provocare allergie e agenti infettivi.

Per una corretta igiene oculare non sempre il lavaggio con acqua e sapone o l’utilizzo di dischetti può risultare efficace, anzi in alcuni casi può portare ad irritazione e fastidio oculare. È opportuno dunque utilizzare prodotti specifici per l’igiene oculare che siano sterili, monouso e privi di sostanze che possano irritare gli occhi e la zona perioculare.

Un’accurata igiene oculare è consigliata nei bambini per rimuovere eventuali secrezioni, spesso presenti su palpebre e ciglia e che possono causare irritazione e infiammazione.

Pazienti che sono affetti da patologie oculari come congiuntivite, blefarite, calazi, orzaioli, devono oltre alla terapia farmacologica prescritta dal medico, utilizzare prodotti specifici che consentono una corretta igiene oculare. In casi di blefarite posteriore, calazi è raccomandato, oltre all’igiene oculare, anche il riscaldamento delle palpebre.

I pazienti che si sottopongono a chirurgia oculare, devono fare attenzione e utilizzare salviette monouso e sterili per la pulizia degli occhi nel periodo pre e post operazione.

Il nostro sito usa cookie per offrire una migliore fruibilità di navigazione inclusi cookie di "terze parti". Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui.