Il gruppo Théa e la realtà italiana

Il gruppo Théa arriva in Italia nel 2002 con l’acquisizione di un’azienda farmaceutica italiana che corrispondeva alle sue attese, Farmila.

Farmila, nata a Milano nel 1946, era una società privata, familiare e specializzata nella produzione di prodotti in oftalmologia e Otorinolaringoiatria (ORL).

Farmila

Il gruppo Théa ha acquisito Farmila nel 2002 per diverse ragioni:

la società aveva un’unità produttiva specializzata nella produzione di colliri e pomate oftalmiche, inoltre Farmila commercializzava prodotti di qualità molto apprezzati dagli oculisti italiani e in aggiunta aveva una significativa attività di esportazione in alcuni paesi dove Théa non era ancora presente.

A seguito dell’acquisizione, la storica Farmila ha subito una riorganizzazione profonda: le attività di commercializzazione sono state focalizzate sul know-how del gruppo Théa, l’oftalmologia.

Sono stati lanciati numerosi nuovi prodotti, provenienti dalla ricerca del gruppo Théa e questo ha portato al raddoppio della rete di Informatori Scientifici del Farmaco; contemporaneamente l’impianto industriale di Farmila è stato oggetto di investimenti considerevoli e questo ha permesso il suo ampliamento, la sua modernizzazione e il trasferimento delle produzioni a più alto valore tecnologico, rendendo Farmila il primo sito produttivo del gruppo.

Nel gennaio del 2012, le attività in Italia sono state suddivise in due società distinte: Thea Farma S.p.A. con la funzione di commercializzare in Italia i prodotti del gruppo Théa. Dall’altra parte Farmila-Théa Farmaceutici S.p.A, con la funzione di produrre colliri, gel e pomate oftalmiche per tutto il gruppo Théa.

 

 

Oggi Théa rappresenta in Italia un’importante realtà commerciale e industriale: Farmila il primo sito produttivo del gruppo, confeziona più di 30 milioni di flaconi l’anno di cui il 70% viene esportato in tutto il mondo.

Thea Farma è un’azienda dinamica, la terza azienda farmaceutica nel mercato oftalmologico italiano e seconda filiale del gruppo. Negli anni la crescita del fatturato della filiale italiana è stata particolarmente importante dovuta soprattutto ad una sostenuta politica di innovazione, che ha permesso il lancio di numerosi prodotti sul mercato rispondendo così alle necessità degli oculisti del territorio nazionale.

Thea Farma mette a disposizione degli oculisti italiani un ampio portfolio prodotti che copre diverse aree terapeutiche: la secchezza oculare, il glaucoma, le infezioni e le infiammazioni oculari, prodotti per la prevenzione della degenerazione maculare, le allergie oculari e prodotti per la chirurgia oftalmica. È azienda leader nella commercializzazione di prodotti "senza conservanti" grazie a sistemi tecnologici, brevettati e all'avanguardia come il sistema ABAK®, multidose senza conservanti che garantisce la conservazione e la sterilità dei prodotti fino a 3 mesi dopo l’apertura.

Il nostro sito usa cookie per offrire una migliore fruibilità di navigazione inclusi cookie di "terze parti". Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui.