Allergie oculari

Negli ultimi decenni l'incidenza delle allergie è progressivamente aumentata, in particolare nelle nazioni più industrializzate e a più elevato tenore di vita; ad oggi in Italia possono essere considerate il terzo problema di salute pubblica, dopo l’ipertensione e l’artrosi/artrite. I fastidi legati alle allergie possono interessare le vie respiratorie, la cute e gli occhi.

Per la cura delle allergie oculari, si utilizzano frequentemente farmaci corticosteroidei che hanno numerosi benefici ma anche potenziali effetti collaterali e il cui utilizzo deve essere limitato nel tempo. Per questo sono stati sviluppati trattamenti alternativi ed efficaci che utilizzano molecole con un migliore profilo di tollerabilità.

Théa è stata un pioniere in questo campo, in primo luogo con la scoperta di una molecola anti-allergica, ad azione multipla sui meccanismi dell’allergia, in grado inibire principalmente il rilascio dell’istamina, uno dei principali mediatori chimici dell’infiammazione e coinvolti nella reazione allergica. Oltre a questo trattamento, Théa mette a disposizione anche un collirio che ha azione specifica di blocco dell’azione dell’istamina.

Il nostro sito usa cookie per offrire una migliore fruibilità di navigazione inclusi cookie di "terze parti". Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui.